La Firma Digitale è uno strumento che attesta il valore legale di un determinato documento in formato digitale e rappresenta, dinnanzi alla legge, un’equiparazione alla firma autografa in una documentazione cartacea.

La Firma Digitale si trova abitualmente all’interno di una chiavetta USB o una smart card, la quale contiene inoltre un ulteriore certificato di autentificazione per identificare e associare il dispositivo alla persona che lo utilizza, infatti l’invio di un documento tramite scanner senza firma digitale non è considerato legalmente valido.

Il dispositivo della firma digitale è costituito da due chiavi asimmetriche: la prima chiave è prettamente personale, privata, e serve per identificare il soggetto che la utilizza per sottoscrivere il documento in formato digitale.

La seconda chiave invece è pubblica ed è utilizzata per far sì che venga riconosciuta e quindi autenticata la firma, senza che questa venga compromessa in qualche modo o eventualmente duplicata.

La doppia chiave attribuisce al documento autenticità e integrità e una piena validità legale.

Per quanto riguarda l’uso che si fa della firma digitale nel Processo Civile Telematico, riguarda la documentazione che si presenta salvata in formato statico non modificabile da altri.

Tra i formati che garantisco l’integrità del file quello più sicuro e maggiormente utilizzato è il PDF; è bene dunque nel momento in cui si salva un documento inizialmente nel formato Word o Excel, creare il relativo file PDF.

Non possiedi ancora la Firma Digitale? Contattaci e ti daremo tutte le informazioni necessarie.